Latenza ASIO4ALL!

settaggio WAVE vsthostLa latenza, (il ritardo audio percepito dal momento in cui si suonano i tamburi, al momento effettivo in cui esce il segnale audio), può essere ottimizzata mediante l'impiego del software ASIO4ALL in ambiente PC. Se utilizzate casse audio potrebbe risultare meno evidente, in cuffia questa latenza diventa molto fastidiosa al punto da creare serie difficoltà nel suonare...

Schede audio professionali vengono costruite ottimizzate per ridurre questo problema, la stessa cosa non accade per le schede audio montate su portatili o computer di fascia medio bassa; nell'ottica di utilizzare quello che si ha, questo software risulta la scelta obbligata.

Come al solito l'esperienza la fa da padrone anche in questo campo, ogni computer ha poi le sue caratteristiche, pertanto non è detto che parametri funzionanti con un PC, rendano allo stesso modo con altri. Vediamo comunque un trucchetto che ha dato notevoli risultati su PC di fascia bassa (grazie a Luca per la dritta!).

Molti VST che girano in stand-alone (pertanto hanno un loro host che esegue il VST), potrebbero non sfruttare appieno le caratteristiche della scheda audio del vostro PC; provate ad aprire il vostro VST dentro ad un host più evoluto, tipo VSTHOST (leggete la guida). In pratica ci serve di settare la scheda audio alla frequenza di campionamento di 192Khz...

I NETBOOK potrebbero comunque fermarsi a frequenze di campionamento classiche (44-48Khz.) ma PC fissi o Notebook più evoluti potrebbero dare la possibilità di settare la 192Khz. 

Non conosciamo il concetto (magari più masticato da tecnici del suono), per il quale settando apparentemente una frequenza di 

asio4all setting audio wave

campionamento maggiore rispetto a quella probabile dei suoni audio stessi, la latenza con ASIO4ALL viene ridotta ulteriormente permettendo di alzare il baffer al massimo garantendo maggiore qualità dei suoni....

Solitamente si imposta la scheda audio a 44Khz o 48Khz, (spesso il massimo disponibile su computer di fascia bassa) e si gioca 

con altri parametri presenti in ASIO, ma abbiamo verificato che utilizzando computer che permettono di settare la 192Khz (selezione che ci pareva assurda), ha prodotto un risultato accellente!

Percui installate il driver ASIO4ALL poi settate la scheda audio all'interno di VSTHOST in maniera da riprodurre la frequenza 192Khz 2048 samples, andate nel pannello di controllo di ASIO4ALL e aumentate tranquillamente il BAFFER al massimo disponibile. Così facendo avrete una elevata qualità dei suoni audio (grazie al baffer alto) e una bassissima latenza audio. 

ASIO4ALL riduciamo la latenza

Potete provare ad abbassare la frequenza tra 44Khz. o 48Khz. per verificare quanto detto e noterete che se non abbassate il baffer (pertanto la qualità del suono si riduce) avrete latenze ben più alte....Potete fare diverse prove anche con gli altri parametri presenti in ASIO4ALL, ma da subito ci è parso che settando l'audio a 192Khz. in VHSTHost avrete notevoli miglioramenti, almeno speriamo!

 

 

 

Lezioni di Batteria??

Sound Workshop
Via Galileo Galilei, 36, 20052 Monza
http://www.soundworkshop.it/

 

Retro Mercatino La BaYa

Retro Mercatino La BaYa